· 

PARLIAMO CON FORTUNATA

 

Chi è Fortunata? è una mamma single che vive costantemente di corsa, barcamenandosi tra il lavoro di parrucchiera a domicilio e la separazione da un marito violento. Fortunata rincorre in apnea il suo sogno: aprire un salone di bellezza.

E corre veloce Fortunata, rincorsa da mille problemi, da mille mostri del passato e del presente. Perché Fortunata continua a sbagliare. Nel suo viaggio porta in braccio Barbara, sua figlia di 8 anni che esprime la rabbia sputando, e il Chicano, un ex tossico bipolare e sempre sul filo del rasoio con cui però ha una profonda e sincera amicizia. L’ex marito padre di Barbara, la perseguita, quale poliziotto cattivo e in abuso di potere, ricordando in ogni gesto e in ogni sua debolezza SOLO la sua incapacità di vivere. L’incontro e il confronto con lo psicoterapeuta Patrizio farà emergere i traumi a lungo sopiti di ciascuno. 

 

Fortunata è Jasmine Trinca. Ed è una donna ribelle e “cuoraggiosa”, una donna piena di difetti, che scivola ma si rialza, che incasina tutto ma da sola paga il prezzo . E’ un film incredibile,crudo e pungente di Sergio Castellito .

La prima volta,nel 2017 in un periodo molto difficile della mia vita, in cui mi sono sentita accanto a lei in quella corsa frenetica e senza fiato per aggiustare le cose,che inconsapevolmente peggiorano e basta .

 

Fortunata l’ho amata e spero lo amerete anche voi. Perché nella vita gli errori si fanno tutti e nella vita si paga. I giudizi, la morale, cos’è giusto, cos’è sbagliato ...quello lo lascio a voi. Oggi vado oltre e come coach condivido 3 lezioni e riflessioni che in questi 3 anni,riguardandolo attentamente e con commozione,mi porto a casa da questa pellicola:

 

- LA FORTUNA TE LA CREI!
Sono le tue convinzioni e le tue azioni che determinano la tua strada. La vita di Fortunata, come quella di chi le sta vicino, è interamente votata alla dea bendata. Tutti, in un modo o nell'altro, tentano la sorte.Questo l’ho capito a caro prezzo, vivere in urgenza, in affanno continuando a “fare” senza fermarsi e riflettere,ti porta solo a guardare fuori e non conoscerti dentro! 

- IN APNEA PRIMA O POI AFFOGHI

Vivere costantemente in stress, ansia, preoccupazioni ti porta a sentire emozioni di sopravvivenza e non provare elevatezza . Fare meno, farlo meglio e scegliere quello che realmente conta nella vita . Come dico da 3 anni a questa parte “ partire dopo per arrivare prima”

 

- IL CUORE PRIMA O POI TI PREMIA!
E’ vero, come dice lei stessa nel film “di Fortunata nella vita c’ho solo il nome” ma ogni cosa che fa, Fortunata la fa col cuore “ il suo giocare d'intuito, il suo amore profondo per sua figlia, per i suoi sogni e per il suo amico Chicano alla fine la rendono libera. Perché? "Siamo tutti numeri ritardatari, che prima o poi devono uscire".

 

Emanuela Caiano

Scrivi commento

Commenti: 0